Salta al contenuto principale

Contatti

View

Accesso Rapido

Domande e risposte

Come ridurre i fastidiosi effetti della maschera per Cpap?

maschera per cpap

Perdite di aria, rumore, irritazione della pelle, lesioni da pressione o bocca secca possono recare disturbo a chi usa le maschere per CPAP durante la notte. Ecco alcuni consigli su come adattare al meglio il dispositivo al vostro viso.

Le perdite di aria possono essere l'inconveniente più comune per chi usa le maschere per CPAP. Perdite di aria significative possono dare fastidio agli occhi, fare rumore, causare risvegli o persino produrre un maggiore flusso d'aria che può, ad esempio, seccare il naso e la bocca. Molti pazienti che soffrono di apnea del sonno si sentono a disagio durante i primi giorni o settimane di trattamento, prima di trovare eventuali soluzioni o abituarsi alle sensazioni fastidiose.

Più importante ancora degli effetti fastidiosi, però, è l’eventualità di una significativa perdita della maschera per CPAP, che può limitare la capacità della maschera di mantenere la pressione prescritta, calcolata specificamente per trattare lo vostra apnea del sonno.
Tale perdita può essere dovuta a un malfunzionamento tecnico o, di solito, a una cattiva regolazione, che nella maggior parte dei casi è facile correggere.

Perdete aria quando la vostra maschera per Cpap è troppo stretta!

Indossare correttamente una maschera per CPAP per trattare l'apnea del sonno è come indossare occhiali da nuoto in piscina. Se la stringete troppo, avrete i segni della pressione tutto il giorno. Con una maschera per CPAP, questo causerà lesioni da pressione, irritazione della pelle, rumore o naso e bocca secca.

Quando l'imbracatura della vostra maschera è troppo allentata, sentirete l'aria che esce. Quando è troppo stretta, l'aria non può gonfiare la sottile membrana esterna della maschera.

È tutta una questione di regolazioni e prove.

Come accertarsi che la maschera per Cpap sia ben stretta?

Esistono diversi tipi di maschere. Chiedete al vostro fornitore dimensioni diverse e provatele. Provare una maschera per CPAP significa controllare che non sia troppo stretta sul naso, per evitare che l'aria sia diretta verso gli occhi. Significa anche fissarla correttamente e regolarla nella posizione in cui dormite. Prima di utilizzarla, provate a regolarla diverse volte se necessario.
Ricordate che la mandibola e la bocca si rilassano durante il sonno, e questo può causare piccole perdite di aria durante la notte. Regolare la maschera per CPAP nella posizione in cui si dorme può ridurre il rischio di perdite di aria.
E se seguite una dieta, controllate ogni tanto la vostra maschera, a seconda del cambiamento del vostro corpo.

E se la bocca è troppo secca?

Un deumidificatore riscaldato per CPAP può aiutare molto.
E riguardo al rumore: il filtro dell'aria del dispositivo è pulito o è ostruito? Se il rumore deriva da una perdita di aria, regolate la maschera: né troppo lenta, né troppo stretta!

Come ultimo consiglio, pulite l'imbottitura della maschera per CPAP tutti i giorni in modo che su di essa non rimangano tracce di pomate o trucco, che causano perdite di aria ed irritazione della pelle. Il vostro viso lo merita!