Salta al contenuto principale

News

Terapia con CPAP, l’importanza di essere costanti

24/07/2020 - 12:02 pm - Apnee Notturne
terapia con cpap

Usare la CPAP con costanza

CPAP è un acronimo in lingua inglese che significa Continuous Positive Airway Pressure e viene utilizzato per indicare un dispositivo medico utilizzato come terapia per disturbi del sonno come le OSAS (apnee ostruttive del sonno).

Questa macchina per apnee notturne consiste in un piccolo ventilatore, chiamato CPAP, collegato a una maschera in grado di aumentare la pressione positiva dell’aria (da 5 a 20 cm H2O) contenuta nelle vie aeree superiori durante tutte le fasi della respirazione. Questo procedimento impedisce il collasso delle strutture anatomiche responsabili delle apnee notturne ma solo finché si indossa la maschera. Per questo è necessario indossare il dispositivo di ventilazione con costanza per tutta la notte. 
È stato infatti provato che per oltre il 20% dei pazienti affetti da malattie del sonno la terapia risulta fallimentare poiché non viene seguita correttamente e continuativamente, a causa, tra le altre ragioni, di una scarsa tolleranza rispetto all’indossare la maschera. 

Questo comporta un alto rischio di incorrere in complicazioni, soprattutto in ambito cardiocircolatorio. Perciò è importante che la terapia CPAP per apnee notturne sia seguita con costanza e senza interruzioni durante il sonno. 

Abituarsi alla CPAP, alcuni accorgimenti 

Per abituarsi alla ventilazione CPAP è possibile seguire alcuni consigli e prendere degli accorgimenti. Per abituarsi al suo utilizzo, all’inizio della terapia, potrebbe essere d’aiuto ,ad esempio, farne uso anche durante il giorno in modo da prendere confidenza con l’apparecchio. Altro aspetto importante è assicurarsi che la maschera sia della giusta misura e si adatti correttamente al viso: questo eviterà fastidi e renderà la terapia più confortevole ed efficace. 
 

Tags: Conseguenze sulla salute