Salta al contenuto principale

News

In campeggio con la CPAP

17/06/2021 - 06:27 pm - Apnee Notturne
CPAP

Soffrire di disturbi del sonno e apnee notturne non necessariamente ci deve limitare nei nostri spostamenti. Infatti, viaggiare con l’apparecchiatura CPAP e la maschera è possibile: ad esempio, può essere portata con noi durante un campeggio, senza vincolare il nostro soggiorno. 

I campeggi alimentati a energia elettrica, ovviamente, risultano più comodi e sono in grado di fornire l’elettricità necessaria alla macchina senza troppe difficoltà. In questi casi è possibile collegare anche l’umidificatore, ottenendo così tutti i benefici della terapia. 

Se invece il campeggio fosse sprovvisto di elettricità, sarebbe necessario ricorrere alle batterie CPAP che però hanno una durata limitata. Per questo è consigliato viaggiare con almeno 2-3 batteria di scorta, in base alla durata del nostro soggiorno. 

Come utilizzare la CPAP in un campeggio non alimentato ad energia elettrica

La CPAP può essere alimentata in due modi durante il soggiorno in un campeggio non dotato di elettricità:

  • tramite batteria per auto
  • tramite batteria CPAP

Le batterie per auto hanno capacità molto più elevate rispetto alle comuni batterie agli ioni di litio. Per collegarle alla CPAP, esistono due strumenti specifici:

  • un cavo adattatore CC, connesso all’accendisigari dell’auto
  • un inverter, connesso alla batteria dell’auto 

Le batterie CPAP portatili, invece, sono più leggere e meno costose delle batterie per auto e, per questo motivo, sono più popolari nonostante abbiano una durata minore.

Consigli per andare in campeggio con la CPAP

Una CPAP da viaggio è l’ideale per gli amanti del campeggio, in quanto si adatta ai piccoli spazi ed è abbastanza leggera. Inoltre, le CPAP da viaggio sono dotate di funzionalità avanzate che le apparecchiature per uso domestico meno recenti potrebbero non avere. 

Tags: Curiosità Salute