Salta al contenuto principale

News

Apnee notturne e attività fisica

05/01/2021 - 12:12 pm - Apnee Notturne

Che correlazione c'è tra le apnee notturne e lo svolgimento di attività fisica?

Le apnee notturne sono un problema molto comune nella nostra società e rappresentano uno dei disturbi del sonno più diffusi.

Tuttavia, seguire uno stile di vita sano può aiutarci a prevenire o curare questo disturbo. Infatti, svolgere esercizio fisico migliora la nostra qualità del riposo, riducendo il rischio di soffrire di sindrome ostruttiva delle apnee notturne (OSAS).

L’OSAS e l’attività fisica: basta poco per migliorare la qualità del sonno

Nel 2020 l’American Academy of Sleep Medicine ha condotto uno studio per capire quanto l’esercizio fisico potesse influire sulla qualità del sonno. Sono stati coinvolti 155.448 adulti americani, con un'età media di circa 46 anni, e il 7% di loro soffriva di OSAS.

Dai risultati è emerso che chi svolge attività fisica in maniera costante ha una riduzione di circa il 10% del rischio di contrarre apnee notturne.

Risultati confermati anche da uno studio dell’Università di Adelaide, secondo cui, indipendentemente da età, sesso e peso, infatti, 20 minuti di camminata e 8 minuti di attività fisica intensa al giorno sono sufficienti per diminuire le possibilità di incappare in gravi problemi di respirazione mentre si dorme. Poiché soffrire di OSAS aumenta anche il rischio di malattie cardiache, ictus e ipertensione, l’esercizio fisico aiuta a limitare il rischio che insorgano queste patologie. 

In generale, secondo le linee guida dettate dall’OMS, un adulto fra i 18 e i 64 anni dovrebbe compiere almeno 150 minuti di attività fisica moderata o 75 minuti di attività fisica vigorosa alla settimana per restare in salute. 

Poiché, negli ultimi anni, i casi di apnea notturna negli adulti e nei bambini sono aumentati considerevolmente, è importante per tutti comprendere il ruolo dei cosiddetti “fattori protettivi modificabili”, cioè quei fattori che possono aiutare nella cura di questo disturbo del sonno. Fra di essi vi è l’esercizio fisico che, come ormai noto, ha effetti positivi sulla salute in generale, fra cui quello di rafforzare le vie respiratorie.

Tags: Salute