Salta al contenuto principale

Media

View

Contatti

View

Accesso Rapido

La ventilazione meccanica si rivolge a pazienti con patologie respiratorie croniche. Ma cos’è un ventilatore? E quando si usa?

Cos'è la ventiloterapia?

La ventiloterapia è un trattamento che consiste nel supporto o sostituzione della respirazione spontanea ed è indicata quando gli sforzi respiratori naturali del paziente non sono in grado di sostenere un’adeguata ventilazione alveolare.

Per aiutare il paziente a ripristinare in modo stabile i normali livelli di ossigeno e anidride carbonica nel sangue arterioso (soprattutto durante le ore notturne) viene utilizzato il ventilatore meccanicouno strumento che sostituisce o supporta la funzione dei muscoli respiratori fornendo l’energia necessaria ad assicurare adeguato flusso, pressione e volume di gas negli alveoli durante l’inspirazione.

Per evitare i frequenti ricoveri in ospedale a cui un paziente con patologie respiratorie croniche è spesso sottoposto, la ventiloterapia può essere effettuata anche al domicilio

Chi necessita di ventiloterapia?

Sono due le principali condizioni patologiche che richiedono il trattamento di ventiloterapia:

1. l’insufficienza respiratoria: si verifica quando i valori di ossigeno nel sangue arterioso sono inferiori rispetto a quanto normalmente avviene in un individuo sano. Tale patologia è causata più di frequente da malattie che coinvolgono le strutture del polmone e della gabbia toracica, come:

  • malformazioni della gabbia toracica (cifoscoliosi)
  • malformazioni del polmone (esiti della tubercolosi)
  • malattie muscolari sistemiche (miopatie congenite)
  • malattie neuromuscolari (distrofia muscolare di Duchenne)
  • ecc. 

2. l’insufficienza ventilatoria: provoca l'innalzamento sopra valori fisiologici dell’anidride carbonica nel sangue arterioso. Tale condizione dipende quindi da un inefficiente meccanismo di pompa del sistema respiratorio e può o meno essere associato ad uno stabile calo di ossigeno arterioso. L’insufficienza ventilatoria è causata da malattie ostruttive delle vie aeree, come:

  • Broncopneumopatia cronica/ostruttiva (BPCO)
  • Enfisema Polmonare
  • Fibrosi Cistica
  • Bronchiectasie

Ventilazione invasiva e non invasiva

La ventilazione meccanica viene attuata applicando dall’esterno (con un ventilatore) un flusso, quindi una pressione positiva, che entra all’interno delle vie aeree (trachea e polmoni). Tale ventilazione meccanica può essere effettuata e quindi prescritta dal medico in due modalità.

1. Ventilazione non invasiva.

La ventilazione non invasiva viene praticata per mezzo di apposite maschere facciali o nasali che, una volta fissate al volto del paziente tramite apposite "cuffiette", permettono di collegarsi al ventilatore meccanico che erogherà il flusso attraverso un circuito.

2. Ventilazione invasiva

La ventilazione invasiva consiste nell’inserire una cannula tracheostomica di materiale plastico in un foro di pochi centimetri eseguito sulla cute all’altezza della trachea. Tale cannula permetterà l’entrata del flusso di aria del ventilatore ai polmoni.

Il nostro servizio di Ventiloterapia

VitalAire garantisce la fornitura, l’assistenza, il monitoraggio e il follow-up della terapia ventilatoria, assistendo il paziente lungo tutto il percorso di cura.

Considerate le particolari e spesso differenziate esigenze dei pazienti in ventiloterapia e grazie alla sua ventennale esperienza, VitalAire è in grado di attuare un piano personalizzato di assistenza e rifornimento secondo le diverse esigenze, finalizzando l'organizzazione al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • Visita al domicilio per la verifica dell'idoneità del paziente alla terapia
  • Fornitura di dispositivi all'avanguardia, per garantire una corretta applicazione della terapia, in condizioni di massima sicurezza del paziente
  • Formazione al paziente e alla famiglia sui dispositivi forniti
  • Interventi tecnici con reperibilità telefonica H24
  • Assistenza uniforme su tutto il territorio per i pazienti affetti da insufficienza respiratoria cronica

Un personale sempre qualificato

Il personale tecnico di VitalAire che svolge attività di manutenzione preventiva e curativa ha sostenuto una formazione certificata dalle società produttrici o distributrici dei dispositivi stessi.

Poiché la scelta degli operatori che visitano i pazienti al domicilio è molto importante per lo svolgimento del servizio, VitalAire richiede anche requisiti individuali di motivazione e capacità relazionali che i "servizi alle persone" comportano.

La nostra competenza

VitalAire, da tempo impegnata nell’erogazione del servizio di Ventiloterapia Domiciliare, è in grado di offrire un’assistenza di qualità, appropriata alle esigenze dell’assistito. Il servizio di Ventilazione Meccanica proposto da VitalAire italia assicura:

  • Massimi livelli qualitativi e di sicurezza per l’assistito e per gli operatori sanitari
  • Rapporto collaborativo fra gli operatori ospedalieri, medici e il personale di VitalAire
  • Partnership con le più importanti aziende produttrici di dispositivi medici
  • Professionalità e coinvolgimento del personale VitalAire
  • Assistenza uniforme e capillare su tutto il territorio italiano

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi di ventiloterapia? Contattaci!

Compila il form qui sotto per chiederci maggiori informazioni sui nostri servizi.

Request
La tua richiesta
Contact details
Informazioni di contatto

I campi con * sono obbligatori.

Cosa succede quando respiri?

Scopri il meccanismo della respirazione e la causa dell'insufficienza respiratoria

L’apparato respiratorio, composto da vie aeree superiori (naso, bocca, laringe e faringe) e vie aeree inferiori (bronchi e polmoni), funziona come un soffietto (pompa) che poggia su un muscolo chiamato diaframma. Il diaframma ha la funzione di coordinare i movimenti del soffietto per introdurre aria e ossigeno.

 

se il polmone è sano e il diaframma è sano se il pomone è malato il diaframma è ipersollecitato se il polmone è sano ma il diaframma è malato

il soffietto è perfettamente funzionante

dunque la funzione è normale

il soffietto è spinto oltre le proprie possibilità

si verifica insufficienza respiratoria

il soffietto si muove poco e lentamente

si verifica insufficienza respiratoria