Salta al contenuto principale

Contatti

View

Accesso Rapido

Domande e risposte

Osas, cos'è e quali pericoli comporta?

Viene comunemente chiamata con la sigla OSAS, acronimo inglese per Obstructive Sleep Apnea Syndrome, in italiano, sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno. È un disturbo particolare, che preoccupa soprattutto chi dorme accanto. Durante il sonno, infatti, si verificano delle brevissime interruzioni del respiro, apnee per l’appunto, seguite da un rumoroso e intenso russamento. Dati certi su questo disturbo non ce ne sono, perché spesso chi ne soffre non ne parla col medico. Si sa però che si tratta soprattutto di uomini e che è un problema che peggiora col trascorrere degli anni.

Che cosa sono le OSAS

Durante il sonno, si verificano dei brevi momenti di arresto del flusso d'aria a livello delle vie aeree superiori, cioè naso e bocca, mentre persistono i movimenti toracici e addominali.  Istintivamente, per vincere l'ostruzione e far riprendere la normale respirazione, il corpo reagisce intensificando progressivamente questi movimenti, fino a provocare per l’appunto un forte russamento. Le apnee si possono ripetere più di cinque volte per ogni ora di sonno, ognuna ha una durata di pochi secondi e quando cessa provoca un breve risveglio o un alleggerimento del sonno. Il sonno risulta così frammentato e poco riposante, al mattino si ha la sensazione di non aver dormito bene anche se le ore di sonno in teoria sono le solite abituali e durante il giorno si è tormentati da una costante sonnolenza.  

Le ragioni

Russare. È la causa principale: è comune infatti che i forti russatori col trascorrere degli anni inizino ad avere anche problemi di OSAS. Questo vale ancora di più in caso di sovrappeso.

Anomalie nasofaringee. La riduzione del calibro delle vie respiratorie superiori, cioè naso e gola, è l’altro fattore di rischio. I problemi principali sono le deviazioni del setto nasale, che rendono la respirazione piuttosto difficoltosa, soprattutto in posizione supina.

Osas: cos'è e quali pericoli comporta?
Il russamento è uno dei principali fattori di rischio di Osas

Attenzione alla salute

Le OSAS spesso vengono sottovalutate, ma è un grande errore. Se vengono trascurate, alla lunga diventano una minaccia per l'apparato cardiovascolare, perché aumentano il rischio di ipertensione e persino di ictus e di infarto. La difficoltà a respirare regolarmente, sforzando a ogni inspirazione le vie respiratorie, provoca una scarsa immissione di ossigeno nei polmoni e quindi una carente ossigenazione del sangue. Si verifica così un notevole affaticamento per l'organismo, che reagisce per l'appunto con un aumento della pressione sanguigna. E l'ipertensione con il passare del tempo compromette la funzione di cuore, vasi e cervello.

Per scoprire di più su sintomi, cause e conseguenze sulla salute, visita la sezione dedicata alle apnee notturne

Fai il test del sonno!

Metti alla prova il tuo sonno con un test online, un test scientifico che valuterà se hai i principali fattori di rischio di apnee notturne!